Homepage

Credete che la vita sia davvero cosi come cercano di mostraverla ?,

no, niente è come vi raccontano.

Da quando abbiamo ricordi che tentano di illumiarvi con le favole contemporanee,o con un senso di civiltà a noi noto,vi impongono religioni e status quo,informazioni mediatizzate e racconti di sistemi sociali che hanno funzionato al meglio.

Ma da piccoli nessuno vi racconta delle guerre e delle carestie,della povertà che affligge i popoli del sud del mondo,delle malattie,delle difficoltà ad avere anche una sola briciola di pane,per sodisfare un illusione,quella di poter avere una speranza.

Nulla di tutto questo.

La nostra società ci obbliga e vedere sempre verde e sempre campi di fiori fluenti e liberi da ogni costrizione,mentre nei meandri delle loro lobby e dell’idea di conquista,ti tolgono anche il respiro e tutto quello che puoi avere oltre il tuo naso.

Ti impongono un pensiero e un modus operandi.facendoti credere di essere intrinseco ed invece no,ti stanno manipolando.

Quello che vi stupirà è che non sto parlando della classe poltica o degli stati maggiori.

Vi parlo di voi stessi ,anzi scusatemi, di Noi stessi.

Si perche siamo essere consenzienti e liberi di fare di ogni sogno un pensiero e di ogni pensiero una scelta,che sia giusta o sbagliata,buona o cattiva,ma possiamo farlo e nessuno potrebbe mai imporci il contrario.

Ma poi siamo li fermi in un limbo,immobili e ingenui,trainati dal social di turno o dal programma televisivo che ci fa sembrare tutto piu’ bello e semplice, quello in cui ci rifugiamo quando la sera dopo cena siamo stanchi di uscire o troppo distratti per restare con noi stessi.

È li’ dove decidiamo di spegnere la luce dentro di noi che lasciamo agli agenti esterni di impossessarsi dei nostri sogni e del nostro mondo.

Ma quante volte vi siete alzati la mattina e vi siete complimentati con voi stessi, per aver superato la giornata precedente nel miglior modo possibile,o quello che voi crediate sia stato.

Non lo facciamo mai perché dimentichiamo di dedicare del tempo a noi stessi,e non parlo di estetica o di hobby, ma di sentimenti,razionalità,imperfezioni,ANIMA.

Si perché anche se non sappiamo cosa sia, tutti sentiamo di avere un anima, ma non la rispettiamo abbastanza,non le diamo responsabilità sullla nostra mente e sulla nostra vita, perché pensiamo tutti di dover affrontare la nostra vita per quello che vediamo e tocchiamo,ma non per quello che sentiamo.

Siamo essere liberi dal taglio del cordone ombellicale, non tentate di scovare cordoni di fortuna,tanto quello è andato.

Costruitevi un paio di ali.

Credete che la vita sia davvero cosi come cercano di mostraverla ?,

no, niente è come vi raccontano.

Da quando abbiamo ricordi che tentano di illumiarvi con le favole contemporanee,o con un senso di civiltà a noi noto,vi impongono religioni e status quo,informazioni mediatizzate e racconti di sistemi sociali che hanno funzionato al meglio.

Ma da piccoli nessuno vi racconta delle guerre e delle carestie,della povertà che affligge i popoli del sud del mondo,delle malattie,delle difficoltà ad avere anche una sola briciola di pane,per sodisfare un illusione,quella di poter avere una speranza.

Nulla di tutto questo.

La nostra società ci obbliga e vedere sempre verde e sempre campi di fiori fluenti e liberi da ogni costrizione,mentre nei meandri delle loro lobby e dell’idea di conquista,ti tolgono anche il respiro e tutto quello che puoi avere oltre il tuo naso.

Ti impongono un pensiero e un modus operandi.facendoti credere di essere intrinseco ed invece no,ti stanno manipolando.

Quello che vi stupirà è che non sto parlando della classe poltica o degli stati maggiori.

Vi parlo di voi stessi ,anzi scusatemi, di Noi stessi.

Si perche siamo essere consenzienti e liberi di fare di ogni sogno un pensiero e di ogni pensiero una scelta,che sia giusta o sbagliata,buona o cattiva,ma possiamo farlo e nessuno potrebbe mai imporci il contrario.

Ma poi siamo li fermi in un limbo,immobili e ingenui,trainati dal social di turno o dal programma televisivo che ci fa sembrare tutto piu’ bello e semplice, quello in cui ci rifugiamo quando la sera dopo cena siamo stanchi di uscire o troppo distratti per restare con noi stessi.

È li’ dove decidiamo di spegnere la luce dentro di noi che lasciamo agli agenti esterni di impossessarsi dei nostri sogni e del nostro mondo.

Ma quante volte vi siete alzati la mattina e vi siete complimentati con voi stessi, per aver superato la giornata precedente nel miglior modo possibile,o quello che voi crediate sia stato.

Non lo facciamo mai perché dimentichiamo di dedicare del tempo a noi stessi,e non parlo di estetica o di hobby, ma di sentimenti,razionalità,imperfezioni,ANIMA.

Si perché anche se non sappiamo cosa sia, tutti sentiamo di avere un anima, ma non la rispettiamo abbastanza,non le diamo responsabilità sullla nostra mente e sulla nostra vita, perché pensiamo tutti di dover affrontare la nostra vita per quello che vediamo e tocchiamo,ma non per quello che sentiamo.

Siamo essere liberi dal taglio del cordone ombellicale, non tentate di scovare cordoni di fortuna,tanto quello è andato.

Costruitevi un paio di ali.

Chi siamo

Semplicemente chi DECIDIAMO di ESSERE…

Contatti

Mauro Napoli

info@liberidipensare.it